Terre Borromee

Tour in barca isole borromee

Isole e Montagne

Isola Bella

A soli 400 metri da Stresa, navigando verso nord-est nel Golfo Borromeo, saltano all’occhio di chi solca le acque del lago le terrazze del giardino botanico all’italiana dell’isola Bella. Acquistata da Carlo III Borromeo e dedicata alla sua sposa, la Contessa Isabella D’Adda, ancora oggi ne porta fiera ed orgogliosa il nome che, per contrazione fonetica, passò da Isola Isabella a Isola Bella. Complesso di arte barocca con dieci terrazze ricco di notevoli piante e fiori: rododendri, oleandri e una ricchissima collezione di camelie portati come dono dai vari ospiti provenienti tutto il mondo, specie botaniche esotiche, fiori e bulbi che colorano le aiuole, parterre e siepi, tutti curati dalla sapiente mano dei giardinieri guidati dal pluripremiato Gianfranco Giustina. Apre l’accesso alle terrazze, che conducono a un punto panoramico con splendida vista sul Lago Maggiore, il Teatro Massimo, complesso architettonico composto da nicchie e statue, coronato dal Liocorno di casa Borromeo, che in passato fungeva da contorno agli eventi della nobile casata. Organizza ora il tuo tour in barca sulle Isole Borromee.

Isola Bella

A soli 400 metri da Stresa, navigando verso nord-est nel Golfo Borromeo, saltano all’occhio di chi solca le acque del lago le terrazze del giardino botanico all’italiana dell’isola Bella. Acquistata da Carlo III Borromeo e dedicata alla sua sposa, la Contessa Isabella D’Adda, ancora oggi ne porta fiera ed orgogliosa il nome che, per contrazione fonetica, passò da Isola Isabella a Isola Bella. Complesso di arte barocca con dieci terrazze ricco di notevoli piante e fiori: rododendri, oleandri e una ricchissima collezione di camelie portati come dono dai vari ospiti provenienti tutto il mondo, specie botaniche esotiche, fiori e bulbi che colorano le aiuole, parterre e siepi, tutti curati dalla sapiente mano dei giardinieri guidati dal pluripremiato Gianfranco Giustina. Apre l’accesso alle terrazze, che conducono a un punto panoramico con splendida vista sul Lago Maggiore, il Teatro Massimo, complesso architettonico composto da nicchie e statue, coronato dal Liocorno di casa Borromeo, che in passato fungeva da contorno agli eventi della nobile casata. Organizza ora il tuo tour in barca sulle Isole Borromee.

Isola Madre

L’Isola Madre, situata nel centro del Golfo Borromeo, è la più grande fra le isole del lago Maggiore. Al primo impatto colpisce il visitatore che vi si avvicina, la Villa Cinquecentesca, una delle prime residenze sul lago dei conti Borromeo. La dimora, restaurata nel 1978, è sede di un museo ricco di storia, arredi, mobili, arazzi e dipinti del Sei-Settecento, senza dimenticare il sorprendente Teatro delle Marionette. L’isola Madre e il suo giardino offrono un’immersione nella natura grazie ai mille colori e fiori di rododendri, magnolie, azalee ed essenze provenienti da ogni parte del mondo. Inoltre, nel parco vivono in libertà fagiani, pavoni e altri uccelli variopinti.

Isola Madre

L’Isola Madre, situata nel centro del Golfo Borromeo, è la più grande fra le isole del lago Maggiore. Al primo impatto colpisce il visitatore che vi si avvicina, la Villa Cinquecentesca, una delle prime residenze sul lago dei conti Borromeo. La dimora, restaurata nel 1978, è sede di un museo ricco di storia, arredi, mobili, arazzi e dipinti del Sei-Settecento, senza dimenticare il sorprendente Teatro delle Marionette. L’isola Madre e il suo giardino offrono un’immersione nella natura grazie ai mille colori e fiori di rododendri, magnolie, azalee ed essenze provenienti da ogni parte del mondo. Inoltre, nel parco vivono in libertà fagiani, pavoni e altri uccelli variopinti.

Rocca di Angera

La Rocca Borromea di Angera è il castello per eccellenza del Lago Maggiore. Questa formidabile costruzione fortificata è situata nella zona meridionale del lago, precisamente collocata sulla collina calcarea nella città di Angera, sulla sponda lombarda. La fortezza appartiene alla famiglia Borromeo e la sua costruzione risale al XIV secolo. Insieme alla Rocca di Arona erano i principali punti di controllo del lago meridionale riguardo i traffici che avvenivano sul lago. La sua posizione predominante assicurava anche la vista sulle Alpi garantendo il controllo di eventuali invasioni nemiche da oltralpe. Attualmente l’interno della rocca è visitabile, compresa la famosa “Sala di Giustizia”, uno tra i più antichi ed importanti esempi di pittura del Medioevo occidentale. La Rocca di Angera è anche sede del Museo delle Bambole e giocattoli antichi.

Rocca di Angera

La Rocca Borromea di Angera è il castello per eccellenza del Lago Maggiore. Questa formidabile costruzione fortificata è situata nella zona meridionale del lago, precisamente collocata sulla collina calcarea nella città di Angera, sulla sponda lombarda. La fortezza appartiene alla famiglia Borromeo e la sua costruzione risale al XIV secolo. Insieme alla Rocca di Arona erano i principali punti di controllo del lago meridionale riguardo i traffici che avvenivano sul lago. La sua posizione predominante assicurava anche la vista sulle Alpi garantendo il controllo di eventuali invasioni nemiche da oltralpe. Attualmente l’interno della rocca è visitabile, compresa la famosa “Sala di Giustizia”, uno tra i più antichi ed importanti esempi di pittura del Medioevo occidentale. La Rocca di Angera è anche sede del Museo delle Bambole e giocattoli antichi.

Villa Pallavicino

La Villa Pallavicino, situata a pochi passi dal centro di Stresa, con i suoi sedici ettari di giardini e il parco zoologico, rappresenta un’attrazione per i turisti da tutto il mondo che sono alla ricerca di un oasi di pace e delizia. La villa nacque intorno alla metà del XIX secolo come abitazione privata per poi trasformarsi durante il corso degli anni grazie all’intervento di numerosi personaggi illustri. Fra questi spicca il marchese Ludovico Pallavicino che dal 1862 ampliò la tenuta, costruì strade carrozzabili e adornò il parco e la villa con statue. Nel 1956, quasi un secolo più tardi avvenne l’apertura del giardino zoologico ed ancor oggi i visitatori possono passeggiare tra serre, fiori, animali, statue e alberi secolari.

Villa Pallavicino

La Villa Pallavicino, situata a pochi passi dal centro di Stresa, con i suoi sedici ettari di giardini e il parco zoologico, rappresenta un’attrazione per i turisti da tutto il mondo che sono alla ricerca di un oasi di pace e delizia. La villa nacque intorno alla metà del XIX secolo come abitazione privata per poi trasformarsi durante il corso degli anni grazie all’intervento di numerosi personaggi illustri. Fra questi spicca il marchese Ludovico Pallavicino che dal 1862 ampliò la tenuta, costruì strade carrozzabili e adornò il parco e la villa con statue. Nel 1956, quasi un secolo più tardi avvenne l’apertura del giardino zoologico ed ancor oggi i visitatori possono passeggiare tra serre, fiori, animali, statue e alberi secolari.

Mottarone

Il Mottarone, situato tra il lago Maggiore e Il lago d’Orta, è definito uno dei balconi naturali più belli del Piemonte e regala una vista che spazia dal Monte Rosa alla pianura padana offrendo la possibilità di riconoscere ben sette laghi: Lago Maggiore, Lago d’Orta, Lago di Mergozzo, Lago di Varese, Lago di Comabbio, Lago di Monate e il Lago di Biandronno. Oltre alla vista spettacolare, il Mottarone è famoso anche per le numerose attività che si possono fare durante ogni stagione: durante l’inverno è possibile praticare sci alpino, snowboard, e ovviamente seguire lezioni! Inoltre è possibile divertirsi con Alpyland, il parco divertimenti situato in vetta. Durante l’estate trekking, parapendio e mountain bike.

Mottarone

Il Mottarone, situato tra il lago Maggiore e Il lago d’Orta, è definito uno dei balconi naturali più belli del Piemonte e regala una vista che spazia dal Monte Rosa alla pianura padana offrendo la possibilità di riconoscere ben sette laghi: Lago Maggiore, Lago d’Orta, Lago di Mergozzo, Lago di Varese, Lago di Comabbio, Lago di Monate e il Lago di Biandronno. Oltre alla vista spettacolare, il Mottarone è famoso anche per le numerose attività che si possono fare durante ogni stagione: durante l’inverno è possibile praticare sci alpino, snowboard, e ovviamente seguire lezioni! Inoltre è possibile divertirsi con Alpyland, il parco divertimenti situato in vetta. Durante l’estate trekking, parapendio e mountain bike.

Discover more

Attrazioni e Borghi


Si, è tutto
bellissimo.

Prenota ora.


Si, è tutto
bellissimo.

Prenota ora.

    Pronto per viaggiare?

    Contattaci